La Regione Emilia Romagna ha pubblicato un nuovo bando che si rivolge alle piccole e medie imprese impegnate in percorsi di innovazione tecnologica e di diversificazione dei prodotti e/o servizi, con l’obiettivo di accrescere la quota di mercato o di penetrare in nuovi mercati. Il contributo alla spesa è previsto nella misura del 50% delle spese ammissibili. La trasmissione delle domande sarà possibile a partire dal 18 novembre 2019 fino alle ore 13 del 18 dicembre 2019.

Interventi ammessi

I progetti proposti dalle imprese devono riguardare la realizzazione di progetti che comportino almeno una delle seguenti azioni:

  • Ampliamento della gamma dei prodotti e/o dei servizi o la loro significativa ridefinizione tecnologica e funzionale in senso innovativo
  • Introduzione di contenuti e processi digitali e di innovazione di servizio in grado di modificare il rapporto con clienti e soci
  • La ricaratterizzazione dei prodotti e dei servizi verso le esigenze di sostenibilità ambientale, inclusione e qualità di vita, cultura e società dell’informazione.

Servizi acquisibili

  • Consulenze tecnologiche e di ricerca, studi e analisi tecniche
  • Prove sperimentali, misure, calcolo
  • Progettazione software, multimediale e componentistica digitale
  • Design di prodotto/servizio e concept design
  • Stampa 3D di prototipi (o elementi degli stessi)
  • Progettazione impianti pilota

I contratti di fornitura dovranno essere stipulati, per almeno il 40% del valore complessivo del progetto, con soggetti che appartengono alle seguenti categorie:

• Laboratori di ricerca e centri per l’innovazione accreditati
• Università e altre istituzioni di rango universitario
• Start up innovative

Il progetto deve avere un costo che va da un minimo di 20 mila euro a un massimo di 80 mila euro. Le imprese appartenenti allo stesso gruppo possono chiedere contributi fino al massimo aggregato di 60 mila euro.

Per qualsiasi informazione non esitare a contattare il nostro ufficio più vicino a te

Share This