Sarà l'imprenditore imolese Gianfranco Montanari a guidare la rappresentanza delle aziende del comparto edile di Confartigianato Assimprese presso le sedi istituzionali e nel dialogo con le altre realtà del comparto. Una rappresentanza istituita dall'associazione di via Volta, anche alla luce delle difficoltà del settore dell'edilizia, dopo la forte espansione degli ultimi anni.
Montanari guida la Sogei, un importante gruppo privato nei settori dell'edilizia, del commercio e del turismo. In particolare è con l’impresa di costruzioni, fondata nel 1968 da Giuseppe Montanari (padre di Gianfranco), che il gruppo imolese aderisce a Confartigianato.
«Gianfranco Montanari è un imprenditore giovane ed esperto, che ha a cuore la crescita e lo sviluppo della città. Siamo perciò molto onorati che abbia accettato il nostro invito a impegnarsi in prima persona per rappresentare tutti i nostri associati dell'edilizia» dichiara Amilcare Renzi, segretario di Confartigianato Assimprese.
Montanari, dal canto suo, conferma la comune visione: «Le nostre imprese – dice – sono fortemente radicate nel territorio. Con la Sogei costruiamo esclusivamente a Imola, città in cui si trovano anche i nostri alberghi, che lavorano molto con le aziende imolesi. Sentiamo perciò molto l’affinità con associazioni come Confartigianato, che rispecchiano questa filosofia di radicamento territoriale».
Il momento, per il comparto edile, non è certo dei più felici, dopo il «boom» degli ultimi anni. Anche se, dice Montanari, «questa situazione era intuibile già all’inizio del 2007, e le imprese che ne hanno tenuto conto fin da allora hanno pianificato bene e razionalizzato i costi di produzione e di gestione». Il mercato immobiliare imolese vivrebbe una fase complicata, che in parte deriverebbe dal basso livello di ricambio delle abitazioni. In pratica, il mercato del nuovo stenta anche perché è fermo quello dell’usato, inchiodato da alte aspettative di prezzo. «Parliamo degli appartamenti della fascia fra i 100 e i 140 mila euro – spiega Montanari -, cioè le abitazioni più richieste dai giovani nuclei familiari. Servirebbe un soggetto formato da fondazioni, banche, assicurazioni, enti locali privati, in grado di ridare spinta al mercato acquistando case usate, per ristrutturarle e destinarle alle giovani famiglie con una formula di locazione che, dopo qualche anno, si trasformi in mutuo agevolato».

BOX
Gianfranco Montanari, classe 1966, è a capo del gruppo Sogei e che detiene anche il 100% dell'hotel Donatello. Montanari è anche presidente del Cda di Eurohotel, di cui il gruppo ha la quota principale, e legale rappresentante di Easy Car (concessionario Ford, Mazda e Lancia di Imola, Castel San Pietro e Faenza).In tutto sono circa 120 gli addetti direttamente alle dipendenza del gruppo, a cui si somma un ampio indotto. Gianfranco Montanari è anche presidente della Società turismo area imolese e di Alterim, l'associazione degli albergatori imolesi.

Share This