Coronavirus, stop ad accertamenti e verifiche dell’Agenzia delle Entrate

13 Mar 2020 | Coronavirus, News

Agenzia delle Entrate CoronavirusL’Agenzia delle Entrate comunica che, a causa dell’emergenza Coronavirus, “sono sospese le attività di liquidazione, controllo, accertamento, accessi, ispezioni e verifiche, riscossione e contenzioso tributario da parte degli uffici dell’Agenzia delle Entrate, a meno che non siano in imminente scadenza (o sospesi in base a espresse previsioni normative)”. Questa disposizione è contenuta nella direttiva, firmata dal direttore generale delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, a seguito del Dpcm dell’11 marzo 2020 per il contrasto della diffusione del Coronavirus.

Si ricorda inoltre che, a seguito dell’emergenza Coronavirus, l’Agenzia delle Entrate ha prorogato i termini di alcune scadenze fiscali in tutto il territorio nazionale. In particolare slitta dal 7 al 31 marzo 2020 il termine entro cui i sostituti di imposta devono trasmettere la Certificazione Unica e dal 28 febbraio al 31 marzo quello entro cui gli enti terzi devono inviare i dati utili per la dichiarazione pre-compilata. È inoltre prorogato al 5 maggio 2020, dalla precedente data del 15 aprile, il giorno in cui sarà disponibile per i contribuenti la dichiarazione pre-compilata sul portale dell’Agenzia. Infine, passa dal 23 luglio al 30 settembre 2020 la scadenza per l’invio del 730 pre-compilato.

Per qualsiasi informazione non esitare a contattare il nostro ufficio più vicino a te.