Cyber Security, molte le imprese all’evento con la Polizia postale (Video)

25 Feb 2020 | Assimprese news, News

Convegno cyber security polizia postaleMolti gli imprenditori, e i liberi professionisti, che hanno partecipato all’evento dal titolo “Imprese e cyber security” organizzato da Confartigianato Bologna Metropolitana giovedì 20 febbraio a Bologna. Al convegno erano presenti il Francesco Fratellanza, commissario della Polizia postale e delle comunicazioni per l’Emilia-Romagna, Goffredo Filangi, responsabile del nucleo operativo per la sicurezza cibernetica dell’Emilia-Romagna, e Chiara Ciccia Romito, avvocato e responsabile della protezione dei dati di Confartigianato Bologna Metropolitana.

L’Associazione è a disposizione per consigliare le imprese sulle migliori attività da compiere per evitare attacchi hacker e per difendere i propri sistemi informatici. Per informazioni puoi contattarci al numero verde 800 53 30 60 oppure visitarci in una delle nostre sedi più vicina a te.

Le buone pratiche per una corretta Cyber Security

Gli esperti si sono alternati illustrando ai numerosi presenti i sistemi più utili di difesa dagli attacchi hacker, così da proteggere al meglio la propria azienda e il suo patrimonio digitale. In particolare si sono soffermati su alcune attività specifiche per la protezione dei propri sistemi informatici:

  • Prestare attenzione agli Url dei siti, cioè gli indirizzi da cui provengono le richieste o a cui ci si collega per effettuare determinate operazioni. È stato fatto l’esempio di un sito bancario che potrebbe presentare un indirizzo molto simile a quello ufficiale: www.Iamiabanca.it invece di www.lamiabanca.it (nel primo indirizzo la L è sostituita da una i maiuscola)
  • Dubitare sempre delle e-mail che richiedono dati riservati o che promettono offerte imperdibili
  • Seguire le procedure di sicurezza secondo le politiche aziendali evitando di intraprendere procedure inusuali
  • Richiedere sempre un riconoscimento ufficiale prima di ogni consenso
  • Utilizzare in modo consapevole e responsabile i social network, senza condividere in rete informazioni personali o riservate
  • Evitare l’uso di messaggi in risposta automatica in caso di assenza dal lavoro
  • Evitare connessioni WiFi aperte e pubbliche

 

“Difendere i dati significa proteggere il futuro dell’impresa”

“Difendere i dati aziendali significa proteggere il futuro dell’impresa – ha spiegato Chiara Ciccia Romito -. La cyber criminalità è all’ordine del giorno: sono tantissime le realtà vittime di attacchi on-line che pregiudicano non solo la sicurezza degli assets aziendali, ma anche l’integrità e la riservatezza dei dati aziendali. La società moderna, e anche l’impresa, è soggetta a un cambiamento radicale a causa della digitalizzazione. Con l’avvento delle tecnologie anche i criminali sono cambiati, per questo è importante conoscere i rischi concreti che corrono le aziende. Proteggere meglio i dati è fondamentale, non solo per la difesa del patrimonio aziendale ma anche per un corretto allineamento con i dettami del Gdpr. Oggi più che mai attuale”.