Indirizzo Pec, comunicazione obbligatoria al Registro delle imprese

25 Ago 2020 | News

indirizzo pec posta elettronica certificata

Unioncamere informa dell’obbligo di comunicazione dell’indirizzo Pec per tutte le imprese.

Gli uffici di Confartigianato Bologna Metropolitana sono a disposizione per chiarire ogni dubbio al riguardo.

Obbligo di comunicazione indirizzo Pec

Entro l’1 ottobre 2020 tutte le imprese, costituite in forma societaria o individuale, già iscritte al Registro delle imprese, che non avessero ancora comunicato il proprio indirizzo Pec (ora domicilio digitale), dovranno regolarizzare la propria posizione con la relativa comunicazione al Registro delle Imprese competente per territorio, in esenzione dall’imposta di bollo e dai diritti di segreteria.

Tale obbligo vale anche per le imprese il cui domicilio digitale sia stato cancellato d’ufficio oppure che il proprio domicilio digitale, seppur dichiarato, risulti inattivo.

Le sanzioni per la mancata comunicazione

La mancata comunicazione comporterà l’assegnazione d’ufficio di un nuovo e diverso domicilio digitale e l’emissione di una sanzione amministrativa in misura raddoppiata, per le società (cioè da 206,00 a 2.064,00 euro) e in misura triplicata, per le imprese individuali (cioè da 30,00 a 1.548,00 euro).

Che cos’è la Pec

La Posta Elettronica Certificata (Pec) è un sistema che consente di inviare e-mail con valore legale equiparato a una raccomandata con ricevuta di ritorno, come stabilito dalla normativa. Rispetto a un normale indirizzo di posta elettronica, la Pec presenta caratteristiche aggiuntive che forniscono agli utenti la certezza a valore legale dell’invio e della consegna (o mancata consegna) delle e-mail al destinatario. Inoltre grazie ai protocolli di sicurezza utilizzati, è in grado di garantire la certezza del contenuto non rendendo possibile nessun tipo di modifica, né al messaggio nécome ott agli eventuali allegati.

Come ottenere un indirizzo Pec

Per richiedere una casella di Posta Elettronica Certificata è necessario rivolgersi ad uno dei gestori Pec il cui elenco pubblico è reperibile al seguente indirizzo http://www.digitpa.gov.it/pec e sottoscrivere, seguendo le modalità individuate da ciascuno di essi, il contratto di fornitura.

indirizzo pec posta elettronica certificata