Regali di Natale, il trattamento fiscale come omaggio

2 Gen 2020 | News

Al fine di individuare il trattamento fiscale applicabile agli omaggi è bene differenziare il regalo considerando se i beni donati siano o meno oggetto dell’attività esercitata e se il destinatario dell’omaggio sia un cliente oppure un dipendente.

Per il regime Iva è possibile detrarre l’imposta se i beni omaggiati sono classificabili come spese di rappresentanza, cioè sostenute con finalità promozionali e di pubbliche relazioni e coerenti con gli usi e le pratiche commerciali del settore, e abbiano un costo unitario non superiore a 50 euro. La cessione gratuita a clienti di beni non oggetto dell’attività dell’impresa è sempre irrilevante ai fini Iva, a prescindere dall’ammontare del relativo costo unitario.
I regali fatti ai dipendenti non vengono considerati come spese di rappresentanza e risultano quindi esclusi dalla deducibilità Iva.

Le spese di rappresentanza sono inoltre deducibili, per il regime Ires e Irpefintegralmente nell’anno in cui sono state sostenute, se di valore unitario non superiore a 50 euro e, se di valore unitario pari o superiore a tale cifre, comunque nel limite massimo corrispondente a una percentuale dei ricavi derivanti dalla gestione caratteristica.

Per qualsiasi informazione sul tema non esitare a contattare il nostro ufficio più vicino a te