Prorogato al 15 ottobre lo stato di emergenza da Coronavirus

2 Ago 2020 | Coronavirus, News

stato di emergenza coronavirus smart working

Con Delibera del Consiglio dei Ministri del 29 luglio viene prorogato al 15 ottobre lo stato di emergenza da Coronavirus.

In Gazzetta Ufficiale, il 30 luglio, è stato dunque pubblicato il Decreto Legge che riporta, nell’allegato 1, l’elenco delle disposizioni prorogate al 15 ottobre 2020.

Le misure in proroga di interesse per le imprese con lo stato di emergenza da Coronavirus

Di particolare interesse per le imprese risulta la proroga, al 15 ottobre 2020, delle

  • misure di contenimento del contagio
  • disposizioni relative alle mascherine chirurgiche. Si ricorda, infatti, che quelle reperibili in commercio sono considerate dispositivi di protezione individuale (Dpi) per tutti i lavoratori e i volontari, sanitari e no, nonché per i lavoratori addetti ai servizi domestici e familiari che nello svolgimento dell’attività sono impossibilitati a mantenere la distanza di sicurezza di almeno un metro
  • disposizioni relative ai lavoratori dipendenti portatori di handicap grave o che abbiano nel proprio nucleo familiare una persona con handicap grave. Questi lavoratori hanno diritto di svolgere la prestazione di lavoro in modalità agile, purché tale modalità sia compatibile con le caratteristiche della prestazione stessa. Si ricorda che per i lavoratori del settore privato affetti da gravi e comprovate patologie con ridotta capacità lavorativa è riconosciuta la priorità nell’accoglimento delle istanze di svolgimento della prestazione lavorativa in modalità agile
  • disposizioni che disciplinano il diritto al lavoro agile per i lavoratori maggiormente esposti a rischio di contagio da Coronavirus, sulla base delle valutazioni dei medici competenti 

 

Per maggiori informazioni non esitare a contattare l’ufficio di Confartigianato Bologna Metropolitana più vicino a te

stato di emergenza coronavirus smart working