Si è protratta fino a tarda l’incontro fra gli imprenditori di Confartigianato Assimprese con Massimo Marchignoli, candidato del Pd alla Camera dei deputati e Daniele Manca, candidato del Centrosinistra a sindaco di Imola.
In 150 hanno partecipato all’incontro, avvenuto durante una cena al ristorante Molino Rosso di Imola, nel corso della quale l’associazione di via Volta ha consegnato due pergamene a Diodoro e Angelo Gregorio, rispettivamente padre e figlio, nonché titolari della Calzoleria Express Imolese, situata in via Orsini «per aver saputo mantenere viva negli anni un’attività artigianale storica che esiste in quella via da decenni, evolvendo questo antico mestiere attraverso moderni servizi e introducendo tecniche di marketing moderno, assicurando così assicurato continuità generazionale e prospettiva futura all’impresa». Il riconoscimento è stato consegnato alla presenza dei due candidati, del vicepresidente vicario di Confartigianato Assimprese, Paolo Franceschi, del segretario Amilcare Renzi e di Patrizia Mazzoni, responsabile Ambiente e Sicurezza dell’associazione, anch’ella in lista con il Pd per il Comune di Imola.
Renzi, nel discorso di apertura della serata ha ringraziato «Massimo Marchignoli, che come sindaco di Imola ha dato dimostrazione di grande disponibilità all’ascolto e al dialogo con il sistema delle piccole e medie imprese. Imola è cambiata molto in questi anni – ha aggiunto -, basti pensare al grande lavoro sulla viabilità, alla riqualificazione del centro storico, dove operano molti nostri associati, alla forte attenzione per il sociale, per le famiglie, per la scuola, la formazione e l’innovazione.

E poi c’è l’autodromo. Confartigianato Assimprese non può che esprimere soddisfazione per come sono stati portati a termine i lavori. Speriamo che l’”Enzo e Dino Ferrari” possa tornare presto a simboleggiare, in campo internazionale, l’alta qualità e la tenacia delle imprese imolesi. La nostra associazione, il nostro sistema di imprese, farà la sua parte per il rilancio dell’immagine di tutto il sistema produttivo imolese e di un brand territoriale prestigioso in campo internazionale qual è “Imola”».
Renzi ha anche ricordato alcune esigenze del sistema imprenditoriale imolese, che «chiedono collegamenti efficaci a livello di grande viabilità. E’ un fattore strategico per la competitività di tutto il sistema. In particolare voglio ricordare la necessità di un completo ed efficace collegamento stradale con Bologna, e la realizzazione del passante nord per oltrepassarla. Senza dimenticare il completamento della viabilità fra l’Interporto e il porto di Ravenna». Sul piano locale, invece, la richiesta è di continuare l’azione innovatrice intrapresa in questi anni e il dialogo fra istituzioni, mondo cooperativo e piccole e medie imprese».
Diversi anche gli interventi dalla sala. I candidati si sono impegnati a mantenere aperto il confronto con Confartigianato e di lavorare per sostenere il mondo delle imprese e lo sviluppo economico del territorio.

>> Alcune immagini della serata

Share This