Agevolazione Tari del Comune di Imola: ecco come viene riconosciuta

28 Set 2020 | News

Il Comune di Imola ha approvato la delibera (Delibera Commissario straord. agev. TARI da covid19 per anno 2020 atto 296 DEL 11-09-2020) con le agevolazioni tariffarie per le Tari relativamente all’anno 2020 a favore delle utenze non domestiche, quindi aziende e attività commerciale colpite pesantemente dalla crisi economica – sanitaria. La riduzione tariffaria, rapportata all’arco temporale di 12 mesi, da applicare sulla quota variabile tariffaria, è stimata complessivamente in 509.272 euro.

1) L’agevolazione è concessa d’ufficio e riguarda i contribuenti che, a seguito del loro codice ateco, hanno dovuto osservare il periodo di chiusura per lockdown.

L’Ufficio ha incrociato i codici ateco di coloro che sono stati soggetti soggetti a chiusura e ha redatto una lista di contribuenti che hanno diritto all’agevolazione, che è stata pubblicata sul sito dell’Ufficio Tributi Associato (la lista non è nominativa per motivi di privacy, ma ogni contribuente viene indicato con ” il codice posizione soggetta a tributo”).

Coloro che si trovano all’interno della lista hanno già l’agevolazione inserita e compresa nella rata in pagamento il 2 dicembre 2020.

2) Nel caso in cui il contribuente non trovasse il proprio “Codice posizione soggetta a tributo” all’interno della lista (potrebbe capitare, stante la numerosità dei contribuenti oggetto della selezione, circa 4.000) occorrerà, per vedersi riconosciuto il contributo, presentare l’autocertificazione che è possibile scaricare sempre dal sito dell’Ufficio Tributi Associato, entro il 10 ottobre, per l’inserimento dell’agevolazione nella rata in pagamento il 02 Dicembre e comunque entro il 31 Ottobre per l’applicazione in successivo avviso di conguaglio.

Per ulteriori informazioni puoi rivolgerti agli uffici di Confartigianato Bologna Metropolitana.