Home 9 Agevolazioni e incentivi per le imprese 9 Audiovisivi e 5G, al via il progetto del Ministero dello Sviluppo economico

Audiovisivi e 5G, al via il progetto del Ministero dello Sviluppo economico

7 Apr 2022 | Agevolazioni e incentivi per le imprese, News

audiovisivi telecamera audiovisivo cinema riprese

Il Ministero dello Sviluppo economico ha lanciato il Progetto 5G Audiovisivo 2022. Il piano ha l’obiettivo di finanziare progetti inerenti l’implementazione della tecnologia 5G nel settore della produzione e della distribuzione di contenuti audiovisivi. A bando sono finanziabili a fondo perduto fino all’80% delle spese ammissibili.

Chi sono i beneficiari del Progetto 5G Audiovisivo

Possono partecipare alla procedura le imprese investite del ruolo di capofila di forme di aggregazione, partenariato ed altre modalità di intesa/coordinamento appartenenti alle categorie di:

  • Operatori di rete radiotelevisiva e di comunicazione elettronica ad uso pubblico
  • Fornitori di Servizi Media Audiovisivi (FSMA)
  • Produttori audiovisivi
  • Imprese di livello nazionale/internazionale con competenze specifiche nel settore oggetto della proposta progettuale (editori e creators digitali, produttori ed editori di videogiochi, produttori di eventi, editori multimediali ecc)
  • Pubbliche amministrazioni centrali o locali, operanti nell’area di interesse
  • Start-up operanti nel settore audiovisivo
  • Istituzioni scolastiche e/o educative o, in alternativa, università o enti o centri di ricerca che svolgono attività funzionali rispetto alle attività progettuali presentate

Le modalità e i criteri per la presentazione e per la selezione delle proposte progettuali sono stati definiti con Avviso pubblico.

Quali sono gli interventi finanziabili

Sono previste due linee di intervento:

Progetti innovativi e sperimentali di produzione di contenuti e di distribuzione degli stessi

  1. soluzioni tecnologiche attuabili attraverso l’impiego della rete 5G
  2. architetture di rete innovative, basate sul paradigma 5G, per la distribuzione di contenuti audiovisivi in modo efficiente

progetti innovativi e sperimentali afferenti la sola produzione di contenuti

  1. soluzioni innovative per servizi e/o contenuti audiovisivi
  2. architetture di rete che forniscano strumenti funzionali alla gestione remota e all’interattività
  3. diffusione di dispositivi di ultima generazione, sia nel campo della registrazione sia nel campo del telecontrollo
  4. produzione di contenuti in formati audio e video da 8k, UHD, MPEG-H, etc.

Come partecipare al bando 5G Audiovisivi

La domanda di partecipazione alla procedura, redatta secondo le modalità previste dall’Avviso pubblico, dovrà essere trasmessa a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo: dgscerp.div02@pec.mise.gov.it

Il termine di presentazione delle domande è il 22 aprile 2022.

La selezione delle proposte progettuali si articola in tre fasi:

  • acquisizione di domande (entro il 22 aprile 2022)
  • selezione ad opera della Commissione di valutazione delle migliori proposte progettuali, destinate alla successiva fase di procedura negoziata
  • procedura negoziata, finalizzata all’affinamento delle proposte progettuali collocatesi ai primi posti delle graduatorie (entro il 23 maggio 2022)

L’istruttoria delle proposte progettuali si concluderà con la pubblicazione delle graduatorie finali sul sito del Ministero, entro il 31 maggio 2022.

Le proposte progettuali devono prevedere l’avvio delle azioni entro il 15 giugno 2022.

Quali sono le spese ammesse al bando

  • strumenti, attrezzature, materiale utilizzato per la realizzazione delle attività previste
  • spese del personale dedicato al progetto
  • quote di ammortamento degli strumenti e delle attrezzature acquistati precedentemente all’avvio delle attività, solo nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto
  • servizi di consulenza e altri servizi utilizzati per le attività di progetto
audiovisivi telecamera audiovisivo cinema riprese