Si è svolta nei giorni scorsi, presso la sala parrocchiale di Mezzocolle, alle porte di Imola, la cena di beneficenza organizzata dall’associazione «Pedalando per São Bernardo», che ha radunato circa 160 persone. Tra loro, i partecipanti al ciclopellegrinaggio Imola – Città del Vaticano svoltosi a inizio aprile, oltre a numerosi amici, parenti e sostenitori, tra i quali Amilcare Renzi, segretario di Confartigianato Assimprese, che ha sostenuto l’iniziativa insieme alla Bcc ravennate e imolese, don Fabio Gennai (parroco di Zolino e direttore dell’ufficio Tempo libero e Sport del Csi imolese), don Giuseppe Zanotti (parroco di Linaro e Mezzocolle), e alcuni famigliari di don Francesco Commissari, attualmente in missione a São Bernardo e nipote di don Leo Commissari, ucciso dieci anni fa proprio nella favela brasiliana.

Durante la serata, Paolo Versari, presidente dell’associazione «Pedalando per São Bernardo», ha consegnato a Gian Paolo Commissari (rappresentante del comitato che sostiene la favela alla periferia di San Paolo) un assegno di 5.000 euro, proventi del ciclo pellegrinaggio, che contribuiranno alla costruzione di un asilo in Brasile.

L’evento si è svolto in un clima di amicizia e grande cordialità, grazie anche ai gustosi piatti cucinati dall’efficiente squadra di volontarie della parrocchia di Mezzocolle. I partecipanti al ciclopellegrinaggio hanno inoltre rivissuto le fatiche e le gioie dei cinque giorni passati in sella alle loro biciclette, documentati dalle diapositive e dai filmati che sono stati proiettati dopo la cena.

>> Vai allo Speciale Ciclopellegrinaggio

Share This