Coronavirus, nuovi servizi e orari per i treni regionali

13 Mar 2020 | Coronavirus, News

treni regionali trasporto pendolari orariA partire da venerdì 13 marzo 2020, gli orari dei treni regionali e i servizi ferroviari saranno oggetto di una riprogrammazione. Questa è la disposizione contenuta nell’Ordinanza regionale emanata nella serata del 12 marzo, nel rispetto delle indicazioni contenute nell’articolo 1 paragrafo 5 del Dpcm per il contenimento del Coronavirus.

I nuovi orari dei treni regionali

Il nuovo programma verrà proposto dall’operatore ferroviario e condiviso con la Regione, affinché sia garantito un servizio almeno con cadenza oraria sulle linee principali o nelle ore di punta, e bi-orario sulle rimanenti linee e fasce orarie. Tale programma sarà oggetto di monitoraggio e potrà venire aggiornato qualora si manifestassero particolari criticità. La comunicazione della programmazione del servizio sarà effettuata a cura del gestore del servizio o delle infrastrutture in base alle rispettive competenze.

Ti consigliamo di verificare gli orari del tuo treno sul sito di Trenitalia (a questo link i collegamenti regionali e pendolari) prima di intraprendere il viaggio.

Orario di vacanza scolastica per bus urbani ed extraurbani

L’Ordinanza regionale prosegue specificando che in tutte le province della regione Emilia-Romagna il trasporto pubblico locale su bus (urbano ed extraurbano) seguirà la programmazione oraria prevista nei periodi di vacanza scolastica. 

 

Operazioni di tutela dei passeggeri e del personale

A tutela dei passeggeri e del personale di terra e viaggiante vengono inoltre prese alcune misure cautelari, oltre a una serie di interventi straordinari di sanificazione delle vetture.

  • A bordo dei treni e sui bus saranno affisse comunicazioni che indichino le corrette modalità di comportamento per l’utenza che viaggia.
  • Gli operatori dovranno assumere protocolli di sicurezza anti-contagio e, laddove non fosse possibile rispettare la distanza interpersonale di un metro, dovranno dotarsi di strumenti di protezione individuale.
  • Qualora possibile i passeggeri dovranno accedere al mezzo dalla porta posteriore: la porta anteriore dovrà essere chiusa.
  • Viene sospesa l’attività di biglietteria a bordo da parte degli autisti.

 

Taxi e noleggio vetture con conducente

Per quanto riguarda il trasporto pubblico non di linea, come taxi e il servizio di noleggio con conducente, si raccomanda agli Enti Locali, ciascuno per la propria area di competenza, a rimodulare l’offerta di servizio, sentite anche le organizzazioni di categoria, prevedendo riduzioni dello stesso sulla base delle effettive esigenze, finalizzate in tutti i casi a garantire i servizi minimi essenziali