La società Equitalia, nel mese di luglio 2009 ha inviato ai propri uffici una direttiva con la quale ha fornito una serie di indicazioni da seguire nei casi in cui un contribuente che abbia ottenuto dall’agente della riscossione un provvedimento di rateazione, presenti una nuova istanza di rateazione relativamente a cartelle di pagamento successivamente.
In sostanza, laddove l’agente della riscossione riscontri situazioni di oggettiva difficoltà del contribuente e verifichi la presenza dei medesimi presupposti valutati in passato al fine di concedere il pagamento rateale di cartelle in passato notificate, può concedere allo stesso una un nuovo piano di ammortamento della rateazione.
Affinché ciò sia possibile, tuttavia, è necessario che il contribuente alleghi all’istanza la copia attestante l’avvenuto pagamento dell’ultima rata relativa alla precedente ripartizione del debito.
Il nuovo piano di ammortamento, inoltre, dovrà riportare il giorno di scadenza della rata mensile; in caso contrario sarà ripresa la scadenza del precedente piano di ammortamento.

Allegato a questo articolo il testo completo della direttiva.

Share This