Esercizi commerciali, pronto un bando a sostegno delle imprese

8 Gen 2020 | Agevolazioni e incentivi per le imprese, News

bar ristorantiLa Regione Emilia-Romagna ha emanato un bando dedicato agli esercizi commerciali, con l’intenzione di favorire e promuovere la riqualificazione e la valorizzazione delle attività commerciali e di pubblico esercizio presenti nel proprio territorio.

Per prenotare un appuntamento con un nostro esperto contatta il nostro ufficio più vicino a te.

 

A chi è rivolto

Possono fare domanda le imprese, aventi qualsiasi forma giuridica, che, al momento della domanda esercitano un’attività commerciale al dettaglio in sede fissa, anche stagionale, avente i requisiti di esercizio di vicinato ed esercitano, anche in forma stagionale, un’attività di pubblico esercizio di somministrazione di alimenti e/o bevande. Tali imprese devono svolgere l’attività in uno dei settori di attività Ateco 2007 ammissibili indicati nel bando. Clicca qui per scaricare la tabella Ateco 2007.

 

Il contributo per le imprese

L’agevolazione, a fondo perduto, è concessa nell’ambito del regime de minimis, nella misura del 40% dell’investimento ritenuto ammissibile. Il progetto finanziabile dovrà avere una dimensione minima di investimento ammesso pari a 15.000 euro. Clicca qui per scaricare la scheda del bando.

 

Presentazione delle domande

Le domande di contributo dovranno essere presentate tramite la piattaforma web Sfinge 2020 all’interno delle scadenze di seguito indicate:
Prima finestra, a partire dalle ore 10 del giorno 18 febbraio 2020 e fino alle ore 13 del giorno 18 marzo 2020;
Seconda finestra, a partire dalle ore 10 del giorno 15 settembre 2020 e fino alle ore 13 del giorno 29 ottobre 2020.
La Regione, al fine di monitorare che il fabbisogno delle domande di contributo non superi il plafond di risorse finanziarie stanziate per il finanziamento degli investimenti previsti nel presente bando, procederà alla chiusura anticipata delle finestre con le seguenti modalità:
Prima finestra, al raggiungimento di 150 domande presentate
Seconda finestra, al raggiungimento di 150 domande presentate

Per prenotare un appuntamento con un nostro esperto contatta il nostro ufficio più vicino a te.