La Regione Emilia-Romagna ha riaperto Fondo Starter, il fondo regionale atto a sostenere la nuova imprenditorialità e, conseguentemente, ha prorogato al 7 maggio 2019 la scadenza relativa al Fondo Energia, finalizzato al sostegno di interventi di green economy, degli interventi di miglioramento dell’efficienza energetica e di autoproduzione di energia da fondi rinnovabili. Il fondo rotativo di finanza agevolata a compartecipazione privata fa parte delle opportunità di crescita nell’ambito della low carbon economy avviate dal Por Fesr 2014-2020.

Per quanto riguarda il Fondo Starter, fondo rotativo di finanza agevolata a compartecipazione privata, è prevista la riapertura dal 18 marzo fino al 7 maggio 2019, con l’obiettivo di favorire la nascita di nuove imprese e a sostenere la crescita di quelle con un massimo di 5 anni di attività attraverso l’erogazione di finanziamenti a tasso agevolato.

Per entrambi i Fondi è possibile presentare domanda, salvo chiusura anticipata per esaurimento delle risorse, sui siti dedicati del gestore Unifidi: www.fondoenergia.unifidi.eu e www.fondostarter.unifidi.eu 

I progetti agevolabili sono rivolti a: innovazione produttiva e di servizio; sviluppo organizzativo; messa a punto dei prodotti e servizi che presentino potenzialità concrete di sviluppo; consolidamento e creazione di nuova occupazione sulla base di piani industriali; introduzione ed uso efficace di strumenti ICT, nelle forme di servizi e soluzioni avanzate, con acquisti di soluzioni customizzate di software e tecnologie innovative per la manifattura digitale. 

(Fonte Unioncamere)

Share This