Confartigianato Assimprese ha festeggiato l’8 marzo invitando a pranzo al ristorante Monte del Re una rappresentanza di imprenditrici associate, alle quali è stato consegnato un omaggio floreale da Amilcare Renzi, segretario dell’associazione imolese. Al pranzo ha pratecipato anche Fabrizia Fiumi, assessora alle Pari opportunità e alle Attività produttive del Comune di Imola.

«Questo momento conviviale – ha detto Renzi prima di levare i calici e brindare alla giornata della Donna – è simbolicamente esteso a tutte le imprenditrici che ogni giorno contribuiscono con il loro lavoro allo sviluppo e al progresso del nostro territorio. Questa è un’iniziativa noi la ripetiamo ogni anno, per ricordare l’importante ruolo della donna nel nostro tessuto imprenditoriale e come segno dell’attenzione di Confartigianato nei confronti delle idee imprenditoriali femminili».

A tavola erano sedute: Tiziana Landi, ingegnere e socia della software house Xelia snc, vincitrice del premio Start Cup 2006 e in via di insediamento presso l’incubatore Innovami; Daniela Marani, geometra, titolare di uno studio di progettazione a Imola; Marilena Lenza, imprenditrice e titolare di Gemmegroup di Toscalnella, azienda specializzata in finestre, sclae e porte; Donatella Biasotti, titolare del salone di acconciature Wind Hair di Imola; Cristiana Cavina, del ristorante Monte del Re. Ad esse si sono aggiunte Simona Bonfatti e Nadia Gordini, entrambe di Confartigianato.

«Incontro sempre con interesse donne che si sono appassionate una sfida imprenditoriale» ha detto Fabrizia Fiumi, che ha ascoltato attentamente dalle commensali le loro storie di vita e professionali. L’assessora ha colto l’occasione per annunciare un convegno che avrà luogo a Imola il 23 e il 24 marzo sul tema «diritti e volontà di governare», al quale parteciperanna relatrici di tutta Europa.

Le festeggiate, infine, hanno accolto l’invito di Amilcare Renzi a entrare nel Club Donna e Impresa, costituito in seno a Confartigianato.

Share This