Le trasformazioni sociali ed economiche di oggi portano grandi opportunità ma, soprattutto, nuove paure. Per le imprese diventa sempre difficoltoso competere, soprattutto con i nuovi mercati orientali. Il futuro non è più una certezza per nessuno, basti pensare alla crisi del sistema pensionistico e sanitario, la cui soluzione passa per riforme del welfare che vanno sempre più verso il modello statunitense. Tutto questo porta incertezza e paura, per superarla occorre che le piccole e medie imprese facciano gruppo, investendo su marketing e creatività dotandosi di nuovi brand posizionati sull'eccellenza.

Questo, in sintesi, è quanto emerso dall'incontro organizzato da Confartigianato Assimprese al Molino Rosso. Ospite d'eccezione, Sebastiano Zanolli, amministratore delegato di 55Dsl, azienda del gruppo Diesel, già direttore marketing di Adidas in Germania e general manager di Diesel Italia. Zanolli, apprezzato autore di saggi, ha appassionato un centinaio di imprenditori per oltre un'ora, parlando in modo franco e concreto.
Alla serata hanno partecipato anche Pier Angelo Raffini, di Capecod Srl, che ha introdotto alcune riflessioni su «etica e impresa». L'incontro è stato aperto da Amilcare Renzi e Paolo Franceschi, rispettivamente segretario e vicepresidente di Confartigianato.

Share This