Liquidazione Iva, le scadenze per le ultime fatture 2019

15 Gen 2020 | News

In vista delle imminenti liquidazioni Iva periodiche  è importante individuare il momento in cui diventa detraibile l’imposta relativa alle fatture emesse nel 2019, considerando le limitazioni alla retro-detrazione. In particolare si ritiene determinante la data di ricezione da parte dell’acquirente.

Per qualsiasi informazione non esitare a contattare il nostro ufficio più vicino a te.

Se le fatture sono state ricevute entro il 31 dicembre 2019, l’Iva relativa è detraibile con la liquidazione di dicembre, cioè nel modello IVA 2020 relativo al 2019. Se sono state, invece, ricevuto nel corso del 2020, l’Iva diventa detraibile con la liquidazione del mese di ricevimento, o dei mesi successivi, cioè, da ultimo, nell’ambito del modello IVA 2021 relativo al 2020.

Per tali fatture non è possibile applicare la retro-detrazione.

Come determinare il momento della ricezione della fattura

Per individuare il momento di ricezione della fattura va considerato che se il sistema di interscambio riesce a consegnare la fattura al destinatario, la data di ricezione è quella di messa a disposizione del cessionario sul portale Fatture e Corrispettivi. Se, al contrario, il sistema di interscambio non riesce a recapitare la fattura al destinatario, questa è a disposizione sul portale Fatture e Corrispettivi e la data di ricevimento, e quindi il momento a partire dal quale l’Iva diventa detraibile, corrisponde alla data di presa visione del file.