Per i soggetti che, per l’anno 2018, possono utilizzare il maxi e l’iper ammortamento per i beni materiali, oppure il maxi ammortamento per i beni immateriali, è previsto l’obbligo di compilare specifici righi del modello “Redditi 2019″. A fronte del susseguirsi di proroghe, in riferimento a tali agevolazioni, è stata prevista l’indicazione del periodo in cui sono avvenuti gli investimenti utilizzando specifici codici.

La legge finanziaria 2019 ha disposto la proroga dell’iper ammortamento per gli investimenti effettuati entro il 31 dicembre 2019, oppure il 31 dicembre 2020, qualora il relativo ordine sia stato accettato dal venditore entro il 31 dicembre 2019, e sia stato effettuato il pagamento di acconti pari ad almeno il 20% del costo di acquisizione.

La maggioranze spettante risulta differenziata a seconda del costo di acquisizione degli investimenti:
• fino a 2,5 milioni – 170%
• da 2,5 milioni a 10 milioni di euro – 100%
• oltre 10 milioni e fino a 20 milioni di euro – 50%

Si segnala inoltre che l’incremento di costo, secondo la normativa, è irrilevante ai fini del calcolo degli ISA.

Per qualsiasi informazione a riguardo non esitare a contattare il nostro ufficio più vicino a te

Share This