Con l’entrata in vigore degli Accordi di Basilea che regolano il rapporto tra banca e Impresa, anche la convenzione regionale delle condizioni bancarie riservate alle aziende associate alla Confartigianato subisce alcune sostanziali modifiche.

Attraverso il nuovo accordo vengono introdotti alcuni principi di Basilea 2: maggior credito a minor costo per quelle imprese che presentano bilanci in attivo con indicatori di indebitamento e di capitalizzazione adeguati.

Si passa infatti dalla tradizionale convenzione standard valida per tutte le imprese ad un nuovo sistema con fasce di merito.

La nuova Convenzione per “fasce di merito” prevede che le imprese possano essere inserite in una delle tre fasce previste, sulla base di parametri che ne evidenziano l’affidabilità finanziaria e patrimoniale. Ad ogni fascia sono collegate condizioni sempre più vantaggiose.

L’Azienda assieme ai consulenti dell’Ufficio Credito dell’Associazione dovrà determinare la propria classe di appartenenza; sarà poi cura dell’Associazione comunicare direttamente ai vari Istituti di credito le nuove condizioni agevolate da applicare sul conto corrente.

La firma dell’accordo per le imprese associate a Confartigianato, cui si è giunti da parte dei principali Istituti di credito della regione, rappresenta un risultato particolarmente significativo, in quanto ottenuto in un momento estremamente delicato per la ns economia.

In allegato trovate la tabella riepilogativa con le condizioni applicate ad ogni fascia e i relativi parametri richiesti.

Vi invitiamo a contattare la ns sede o gli uffici di zona per fissare un incontro in azienda per valutare la nuova Convenzione e la determinazione della fascia di appartenenza.
Il referente del servizio è il Dott. Massimo Landini – Tel. 0542.25696.

Share This