Registratori di cassa, l’adeguamento rinviato all’1 gennaio 2021

6 Lug 2020 | News

registratori di cassa scontrini fiscali telematici

L’Agenzia delle Entrate ha previsto sei mesi di tempo in più per adeguare i registratori di cassa telematici all’utilizzo del nuovo tracciato di invio dei corrispettivi. Vengono infine adeguati al 31 dicembre 2020 anche i termini entro i quali i produttori possono dichiarare la conformità alle specifiche tecniche di un modello già approvato dall’Agenzia delle entrate.

Per qualsiasi informazione non esitare a contattare l’ufficio di Confartigianato Bologna Metropolitana più vicino a te

Registratori di cassa, la decisione dell’Agenzia delle Entrate

Con un Provvedimento emanato il 30 giugno 2020 l’Agenzia, in considerazione delle difficoltà conseguenti alla situazione di emergenza legata alla pandemia da Covid-19, ha deciso di posticipare all’1 gennaio 2021 gli adempimenti riguardanti la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri.

Nel Provvedimento si ricorda, inoltre, che il Decreto Rilancio ha prorogato all’1 gennaio 2021 anche l’entrata in vigore della cosiddetta “Lotteria degli Scontrini”.

Si segnala infine che, per quanto riguarda il layout del documento commerciale, le modifiche previste hanno l’obiettivo di assicurare una leggibilità semplificata e l’ottimizzazione del contenuto al fine di ridurre il consumo di carta nel caso di stampa analogica.