Sviluppo sostenibile e resilienza al centro del Festival della Cultura tecnica

14 Ott 2020 | News

Sviluppo sostenibile e resilienza sono le parole d’ordine al centro del Festival della Cultura tecnica 2020 giunto alla settima edizione nella Città metropolitana di Bologna e alla terza a livello regionale. Una manifestazione che propone a studenti e studentesse, famiglie, cittadini e cittadine, imprese e rappresentanti istituzionali due mesi di iniziative, da mercoledì 14 ottobre a sabato 19 dicembre, da seguire in presenza e da remoto, per promuovere e diffondere valori e opportunità legati alla cultura tecnico-scientifica.

Resilienza e sviluppo sostenibile

L’edizione 2020 si presenta con un calendario di iniziative focalizzate sulla resilienza, intesa come filosofia capace di agire positivamente sullo sviluppo sostenibile, e allo stesso tempo fattore chiave per il superamento della crisi provocata dal Covid-19. Lo sviluppo sostenibile rimarrà nucleo tematico anche delle prossime edizioni del Festival, in forte connessione con l’Agenda Onu 2030 per lo Sviluppo sostenibile e i suoi 17 obiettivi, oltre che con l’Agenda metropolitana per lo Sviluppo sostenibile in capo alla Città metropolitana di Bologna.

Contemporaneamente, il Festival continua a porre l’accento sul contrasto ai gap di genere, attraverso iniziative ed eventi contro gli stereotipi e gli altri fattori sociali e culturali che ostacolano le ragazze nella scelta di percorsi scolastici, formativi e professionali dell’area Steam (Science, technology, engineering, arts and mathematics).

La prima giornata

Per la prima volta la giornata inaugurale del Festival, in programma mercoledì 14 ottobre, si svolgerà dalle 9 alle 11 con collegamenti in streaming da ciascun territorio provinciale. Il collegamento da Bologna si terrà da Palazzo Malvezzi, sede della Città metropolitana di Bologna.
A partire dalle 11 prenderà il via la Fiera delle Idee online, tradizionale appuntamento di apertura per l’edizione metropolitana bolognese della rassegna. Si realizzerà, tramite dirette streaming, l’incontro tra studentesse e studenti delle secondarie di secondo grado, degli enti del sistema IeFP (Istruzione e Formazione professionale) e delle fondazioni Its (Istruzione tecnica superiore) e quelle/i delle secondarie di primo grado, con dimostrazioni, esperimenti, simulazioni in peer education per un catalogo live della proposta formativa metropolitana a connotazione tecnico-scientifica.

Tutte le novità e gli aggiornamenti sul Festival e sul programma delle iniziative sono disponibili su festivalculturatecnica.it e su er.festivalculturatecnica.it oltre che sui canali social della manifestazione.