Home 9 News 9 Territorio bolognese: le imprese offrono lavoro, ma mancano le professionalità

Territorio bolognese: le imprese offrono lavoro, ma mancano le professionalità

15 Set 2021 | News

Le imprese del territorio della Città metropolitana di Bologna offrono lavoro, ma, come più volte segnalato anche da Confartigianato, vi è difficoltà a reperire le competenze necessarie.

Andiamo allora a vedere quante professionalità cercano le imprese sul territorio bolognese. Sono ben 27.660 sono quelle previste per il trimestre agosto-ottobre 2021. Il dato emerge da Excelsior, lo strumento statistico elaborato dal sistema delle Camere di commercio e dall’Anpal, che ogni mese ci offre un’analisi previsionale sugli sbocchi occupazionali.

L’ultimo bollettino indica in 7.020 unità per l’industria e in 20.630 per i servizi il numero di opportunità di lavoro nel mese a Bologna e provincia nel trimestre agosto – ottobre 2021. Per un totale di 27.660 (9.580 unità in più previste rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e 3.010 in più rispetto allo stesso trimestre del 2019). Più della metà delle opportunità di lavoro, 16.440 (il 59,4% del totale), sono destinate alle imprese con meno di 50 dipendenti.

Le entrate previste nei principali settori di attività

6.870 Servizi di alloggio e ristorazione; servizi turistici;
3.560 Commercio;
4.200 Servizi alle persone;
1.770 Servizi di trasporto, logistica e magazzinaggio;
1.680 Costruzioni

La stessa Camera di Commercio di Bologna conferma che per quanto riguarda il solo mese di agosto in 39 casi su cento le imprese riscontrano criticità nel reperire le professionalità. In particolare le difficoltà più elevate sono relative a personale generico nelle costruzioni (100%), farmacisti, biologi e altri specialisti delle scienze della vita (81,8%), conduttori di macchinari mobili (71,7%), specialisti in scienze informatiche, fisiche e chimiche (70,2%).

Scarica le tavole del mese di agosto 2021